Il Santuario si rifà il trucco...

La chiesa madre di Siculiana ha subito alcuni rimaneggiamenti tra i quali sottolineo la vetrata colorata di dubbio gusto, posta in facciata e rappresentante il Cristo nero. La precedente croce, con vetri opacizzati e dai colori tenui, è stata rimpiazzata da una caleidoscopica immaginetta vetrata, fin troppo vivace, eccessiva e discrepante con il contesto architettonico in cui è inserita. La scelta di apportare un segno così forte ed incoerente mi lascia perplesso, visto le evidenti condizioni di degrado in cui versano i campanili intaccati dall’umidità e la cupola aggredita da muffe. Mi chiedo se non sarebbe stato meglio spendere il denaro per opere di risanamento e non per decorazioni futili e deturpanti. E’ come imbellettarsi ber andare al ballo invece di curarsi la gamba zoppa.

Pippazzu