"Un carnevale da sballo 2". Parte 1

Anno 2000, traballa l'amministrazione comunale in carica, i giovani fanno voce, il sindaco organizza una serie di incontri. Obbiettivo:" Creare festa, gioia, svago e divertimento pi sti picciotti pirchì a lu paisi nun c'è nenti". Nasce il carnevale a Siculiana, i risultati si vedranno l'anno dopo e negli anni successivi,davvero sorprendenti. Molti ragazzi si impegnano, si entusiasmano, impiegano tutto il loro tempo nei luoghi ove si lavora il carro o dove vi hanno luogo le prove di ballo.

Anno 2006, mancano poco più di 2 settimane e inizia questo settimo carnevale a Siculiana. I lavori procedono abbastanza bene, per carità, ma la visuale è come una moneta ove in una faccia ci stanno gli addetti ai lavori, quei pochi che hanno il piacere e l'entusismo di costruire ed "infognarsi" con un carro, mentre nell'altra vedo il resto del paese, cioè chi ormai è troppo grande per queste cose,o chi ad esempio ha l'attività in via guglielmo marconi e si lamenta xchè il carro non gli passa davanti,ecc. Allora perchè i primi tre anni non ci sono state tutte queste questioni? Quale dovrebbe essere il vero scopo del carnevale? Cosa si dovrebbe aggiustare o (visto che ormai è troppo tardi) quali errori si dovevano evitare?

Ovviamente scherzando, vi auguro un carnevale da sballo 2.
Fine prima parte.

Guarda le foto su: http://kartecartoon.blogspot.com/

Totorizzo

17 commenti:

  1. Mi ricordo quel 2000 come se fosse ieri, ricordo l'entusiamo e la voglia di avere questa nuova manifestazione a tutti i costi,li frusti e li vuci con l'amministrazione di allora, ricordo l'inesperienza e il primo bando col megafono con spanò in giro per le strade del paese, ricordo le sapunate fatte dai commercianti, gli amici gìù all'autoparco quanti picciotti a lavoro, ricordo i vestiti da bruco e le canzoni registrate dai Doria Brother's, ricordo la mela che gran minchiatone, ma quanto l'ho amata. Ricordo il primo giorno in piazza, gli occhi felici della gente ed i carabienieri già lì pronti a rompere la ciolla (a sti cosi ci si applicanu e ci mettinu mpegnu),ricordo la sfilata e quelle strade mai più ripercorse il camion del vino e della salsiccia ed il grande Andrea cu u trattureddu.

    RispondiElimina
  2. eh, quanto tempo è passato...

    RispondiElimina
  3. Dal lato creativo l'esperienza del carro allegorico, mi ha fatto crescere molto, sopratutto nella costruzione dei "puppets". Ho avuto anche la possibilità di lavorare con un abile fabbro, di cui prima sconoscevo le doti. Relazionare il propio ingegno creativo con altre persone è una cosa un po' difficile, sopratutto quando si è all'inizio!Devo dire però che io e Gaetano siamo subito entrati in perfetta sintonia logistica.

    Gli studi che sto affrontando adesso, mi portano a collaborare con un team, con cui devi per forza interagire e collaborare, affinchè il prodotto finale riesca.... diciamo che quel carnevale per me è stato come fare il primo passetto in questa direzione ecco!

    RispondiElimina
  4. Diciamo che alla fine il carnevale è stato positivo per tutti.Hai detto la parola "Team".Il gioco di squadra è il fondamento di ogni progetto, di ogni manifestazione che si voglia creare. Chiedo a chiunque abbia un grande carisma di progettare qualcosa per creare nuovi gruppi, ma soprattutto curare la mentalità e il concetto di squadra.Solo così avremo una Siculiana più attiva e vivace.sarebbe un peccato sprecare un paesino così pieno di risorse.Basta ascoltare il silenzio per le strade...

    RispondiElimina
  5. chi stannu vinennu belli! bravi picciò ;)

    RispondiElimina
  6. nn direi che sia proprio il massimo il carro,infatti è stato incartato malissimo ed inoltre si vedono le goccie di colore

    RispondiElimina
  7. caro utente anonimo ma quantu minchia nni sa?

    RispondiElimina
  8. Appostu picciò oggi alle ore 15:30 uno staff di tecnici guidato dal Geom Franco Testone si è apprestato a verificare e collaudare tutti i carri. Domani si parte l'uomo l'uomo del monte (rosso tinto) ha detto si!!

    RispondiElimina
  9. xchezan: ma poi con la canzone che doveva cantare mbare stefano com'è finita???

    RispondiElimina
  10. Pa è finita a minchia, ieri mi sono fatto sentire in officina da Stefano è mi ha detto che era arracatato e non poteva registrare, ma non fa niente i picciotti si tengono quella cantata da me del resto megliu chissa ca un pugnu nni n'occhiu

    RispondiElimina
  11. x chezan:ne so più di te....

    RispondiElimina
  12. ehilà lutine...

    chi sei? vuoi scrivere anche tu sul blogo che ti mando l'invito?


    più siamo e meglio stiamo

    RispondiElimina
  13. Totò, adesso ci spetta un post che faccia da resoconto a tutto il carnevale... eh!!

    RispondiElimina
  14. x l3d:mi faresti un favore a mandermi l'invito grazie.....

    RispondiElimina
  15. ciao toto R rimandiamo la riunione domenika ok

    RispondiElimina