Festa delle donne: giornata del ricordo o puro e semplice femminismo?

L'otto marzo 1908 avvenne quel famoso incidente da cui poi naque la festa delle donne. Infatti durante una protesta, all'interno della fabbrica dove lavoravano, persero la vita all'incirca 120 donne; da lì sembrò giusto istituire una giornata dove queste donne potessero essere ricordate! Ora io mi chiedo se quando si ricorda una persona morta per motivi fuori dal comune, sia normale andare in giro a divertirsi, a ballare, a vedere spogliarelli o ancora peggio ad andare a strapparsi i capelli per COSTANTINO.....!!!!! Tutto ciò per dire che secondo me ormai ha perso il suo valore valore reale ed è diventata semplicemente espressione del femminismo. Io sono del tutto contrario alla corrente femminista, che la donna è una donna che pensa solamente alla carriera e che per questo è disposta a rinunciare all'amore, alla famiglia ed ai figli. Con questo non voglio dire che il posto della donna è a casa a lavare a stirare ma pure questo...!

Lutine