Significato e significante

Da pochi giorni a questa parte sul Blogo di Superkappa si sta discutendo di fotografia. Voglio rendere omaggio a questo tema dando alcune mie considerazioni sull'uso del mezzo fotografico. Spesso quando si discute in merito,si analizza la qualità,la bellezza,i colori,ma si va poco ad indagare sul "Significato"...sul messaggio che vuole,o che in ogni modo ci comunica.

Secondo Barthes, la fotografia dà origine ad una specie di paradosso: in virtù della sua qualità di "fotografare" un "determinato ... " , ci dà l'impressione che il messaggio inviatoci non abbia un codice,perchè ,sola fra tutte le immagini,la fotografia possiede il potere di trasmettere l'informazione (letterale)senza formarla con l'aiuto di segni discontinui e regole di trasformazione.

Si deve anche dire che quando ci concentriamo sul modo in cui una fotografia è di fatto un prodotto delle azioni e delle decisioni umane,comincia a diventare chiara la sua codifica.

A questo punto possiamo fare la distinzione tra Significante e Significato: il Significante è il mezzo con cui si comunica; il Significato è il messagio che si vuole comunicare attraverso il Significante. Tutta questa premessa a proposito di incitare quanti parteciperanno agli interessanti concorsi di fotografia ,a dare la stessa importanza del Significante al Significato...diciamo 50% e 50%.

Teofrasteo