A Cleopatra

"La gratuita volgarità cede il passo all'esigenza di dare voce ad uno storico successo. E allora, ecco a voi, un'opera di chezan. Buona lettura!!!" (Hicarol)

A Cleopatra.

Chista è na storia tantu antica,
si parla di minati cazzi e fica
di minchi punpina e ditalina,
chissa é la storia  di n'antica regina.


Rignava a tempi antichi e chissu é certu
regina di piramidi d'Egittu,
buttana e fiscinusa ncapu u lettu
ficcamu finu a notti lu so mottu.
Lu so culu e bellu comu u mari
fa veniri la voglia di ficcari
bedda cavadda, ma chi dicu putra,
fedda di sticchiu di nomu Cleopatra.


La storia so cu i Romani si ntrizza
pi centurioni chissa iva pazza,
fra tutti chissi Antoniu si l'abbrazza
sa porta narrè a sfingi e l'arramazza.

Scintilli ca nasceru da futtuta
ditala e puru minchi spumpinata,
nu culu ci mpilava cincu ita
all'umbra di la sfingi da jurnata.

Li giovani accussì  s'innamuraru
e cumminì ad Antonu ddu futtaru
cu dda minchiazza longa quantu un faru
e cazzu e sticchiu ungiuti si spardaru.

Piramidi di Cheopi e Micerinu
ca siti i prutettura di lu punpinu
a sta coppia binidici la futtuta 
e tenici luntanu la minata
ch'è mali assai pi l'omu e sparda ita
e dannazioni pi la nostra vita.

Fa ca sta coppia futta notti e jornu,
chi ncapu u lettu cummininu n'infernu
ca cazzu e minchia volinu a lu stornu
che cosa di girari un filmi pornu.


Lu tempu passa e la coppia si sparti
futtiri nzemmula unn'era la sò sorti
Antonio versu Roma piglia e parti, 
Cleopatra resta misa a cosci aperti
aspetta un niguru ca ficca forti
pi godiri pi sempri finu a morti.

Hicarol

11 commenti:

  1. Soghè:Grande chezan! Finalmete il mondo conoscerà la tua opera.

    Ti saluta Iachino :-)

    RispondiElimina
  2. pinù entra in gioco alla grande riportando alla luce gli antichi splendori letterali di enzo chezan...

    RispondiElimina
  3. Chiedo Ufficialmente e pubblicamente a Chezan

    di PERMETTERE la pubblicazione del video della poesia.

    Affinchè coloro i quali non hanno avuto o non avranno il piacere di ascoltarla dal poeta possano godere di questo fantastico documento, ormai nascosto da tanto tempo.

    Invito tutti ad appoggiarmi in questa richiesta!

    RispondiElimina
  4. anchio chiedo a chezan di pubblicarlo, deve essere fiero del suo modo di comunicare

    RispondiElimina
  5. Leopardi in confronto è na merda!!!!!nun vi dico poi a manzoni chi ci fa!!!!!!

    RispondiElimina
  6. poeticamente profondo questo inno alle piramidi. Del resto il tema e' ancora molto piu' antico!

    RispondiElimina
  7. x Tototrizzo

    Il linguaggio della ciolla è sempre molto comunicativo, ma lo è ancora lo slinguaggio della fica.


    x Teofrasteo

    Il video non lo pubblicare, conservalo per le visioni internos.


    Pomeriggio inserisco un'altra poesia

    dal titolo "La Rota"

    RispondiElimina
  8. cmq, a parte lo scherzo, sei uno che sa scrivere molto molto bene. non parlavo solo di codesta poesia ma anche delle varie canzoni che hai scritto e che ho avuto modo di leggere e canticchiare in certe occasioni, davvero pezzi unici ed esclusivi, che altri copierebbero

    RispondiElimina
  9. minchia questa poesia è leggenda!

    Stupenda, fa sbiascicare dalle risate! Grande Chezan!!! :)

    RispondiElimina
  10. questa poesia l'ha letta pinù la scorsa estate, mentre ci mangiavamo il cornetto dallo zio giovanni, non ci ha voluto dire chi l'ha scritta: ma ora l'ho scoperto. è fantastica!!!!

    RispondiElimina