La sanità del week-eend



Ho commesso tanti sbagli nella mia vita, l'ultimo proprio ieri sera, mi sono sentito male a causa del virus che circola in questo periodo....non l'avessi mai fatto...mi ero dimenticato che era sabato sera e che nel fine settimana a Siculiana "non ci si deve ammalare"...
Il medico di turno non c'è, si deve ricorrere alla guardia medica..Chiamandola ti risponde il "dottore" che non sapendo la strada per arrivare a casa tua ti chiede di andarlo a prendere, ma mentre vomiti ti viene male andare da lui... La cosa stupenda poi è che come per magia il turno del weekend della guardia medica tocchi sempre "o duttureddru"... Nulla contro di lui, è solo una vittima della "spirtizza" degli altri suoi colleghi che approfittando della sua eccessiva bontà gli "accollano" il turno da loro indesiderato, ma non vorrei dilungarmi su questo tasto..
A questo punto non ti venisse in mente di andare direttamente in farmacia per farti dare qualcosa per rimediare almeno per la nottata...ti troveresti di fronte ad una farmacia "di turno" chiusa.. Dovresti aspettare che il farmacista venga ad aprire (con la sua solita gentilezza) la sua "bottega di turno"... Nel frattempo avrai già vomitato anche l'anima.... L'unica soluzione è andare in  farmacia a Realmonte, dove essere di turno significa ancora essere aperti, o andare direttamente in ospedale anche per un semplice virus, almeno lì trovi qualcuno...
Ma l'unica cosa da fare è proprio evitare di sentirsi male nel weekend e scegliere un altro giorno, forse anche un orario giusto, dalle 17.00 alle 20.30 magari, in modo da rientrare negli orari di medici e farmacisti...

Sterru

4 commenti:

  1. il problema è più serio di quel che sembra


    una volta un mio parente stava male, era domenica, sono andato alla guardia medica sperando di trovare il tipo barbuto


    invece c'era il dottor stranaminchia

    quando c'è lui sarebbe opportuno appendere un cartello con su scritto "guardia medica chiusa" perchè è davvero come se non ci fosse alcun dottore


    ci starei io farei più figura, almeno se venisse qualcuno telefonerei a un dottore vero


    possibile che il problema non interessi a nessuno?

    il solito modo "alla siculianisa"...

    RispondiElimina
  2. Io, invece, cari amici non posso influenzarmi e/o ammalarmi perchè la mia nuova tessera sanitaria regionale (quella che tiene il codice fiscale) si è andata a farsi fottere già sul nascere in pratica non l' ho mai ricevuta e non si riesce a capire dove sia andata a finire. Grazie Totò vasa-vasa!

    RispondiElimina
  3. Povero dottorello e poveri siculianesi? Il problema è serissimo, io ricordo simpaticamente una sera d'estate di molti anni fa quando durante una cena tra amici una lisca di pesce mi si conficcò nella gola e mi recai di corsa presso la guardia medica per farmela togliere. Sapeste le risate che io e l'amico Leo che mi accompagnò, ci facemmo nell'affrontare una discussione che rasentava il paranormale.



    xz0ex: Buonasera

    Leo: Buonasera

    Dottorello:Buonasera, ditemi.

    xz0ex:Dottore mentre cenavo mi è finita una lisca di pesce in gola.

    Dottorello:Dove cenava con gli amici in campagna o al ristorante?

    xz0ex:?????

    Dottorello:Che pesce era?

    xz0ex:?????

    Dottorello:Vediamo, vediamo, apra grandeeee!

    xz0ex:aaaaaHHHHHHhh!!!

    Dottorello: L'ho vista aspetti che prendo la pinza e la tolgo.

    xz0ex:Si

    Dottorello: E' un poco arruginita che fa la tolgo lo stesso.

    xz0ex:Buonasera.

    Leo: Buonasera


    Destinazione:Ospedale San Giovanni Di Dio di Agrigento.


    Ps.


    Da quella sera sono passati più di 6 anni ed il problema più serio è dato, non dalla presenza del dottorello

    presso la guardia medica, ma da quelle pinze che ancora oggi, più arruginite che mai sono sempre li a disposizone pronte a sondare gole audaci e coraggiose.

    RispondiElimina
  4. servirebbe un altro medico curante a siculiana.ho aspettato per tre ore dal dottore.

    RispondiElimina