Odore di turismo...


L'educazione la si impara a scuola. Ma a scuola non ci siamo andati tutti.
A dispetto di un ordinanza che vieta che l'immondizia venga lasciata fuori dal portone prima e dopo l'orario prefissato per la raccolta rifiuti, una signora continua imperterrita a depositare sacchetti di rifiuti casalinghi ai piedi della torre dell'orologio, sede dell'ufficio informazioni proloco. Forse proprio per rispetto a tale ordinanza i fetidi sacchi vengono lasciati davanti alla torre e non davanti la porta di casa. Verrebbe anche di pensare a una vendetta trasversale contro le istituzioni, visto l'impegno.
Da questo blog si è sempre detto che l'immagine del paese va curata per un fattore turistico, con i fatti più che con i discorsi. Il turismo porta ricchezza, ma l'odore non è proprio quello dei soldi e proprio i turisti lo sanno bene, vista l'affluenza in continuo aumento al centro informazioni.
Evidentemente per alcuni cittadini di Siculiana l'età della pietra non è ancora terminata.

L3D

6 commenti:

  1. Il fatto che l'immondizia venga buttata in quel punto da non poco tempo la dice lunga, da un lato sull'inciviltà dei cittadini, dall'a altro sull'incapacità di chi è preposto al controllo di essere incisivo e sanzionare chi commette questi gesti, e da un'altro ancora sulla poca attenzione delle istituzioni a questo episodio in particolare, considerato che il palazzo della torre dell'orologio è da loro frequentato, e quei fetidi sacchetti se li saranno ritrovati davanti gli occhi partecipando alle sedute del consiglio comunale.



    RispondiElimina
  2. A PROPOSITO DI RIFIUTI; MI VIENE DA PENSARE COME MAI NEL NORD ITALIA GIA' DA PARECCHI ANNI SI FA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA E SE NON LA RISPETTI TI FANNO LA MULTA, INVECE DA NOI ANCORA NON SI SA NEMMENO COSE' ANCHE SE ESISTE UNA LEGGE CHE DOVREBBERO APPLICARE E FAR RISPETTARE?

    RispondiElimina
  3. QUEI SACCHETTI BUTTATI LI', SONO PER BEN DUE VOLTE UNO SCEMPIO.

    PRIMO PERCHE' LA SPAZZATURA NON VA BUTTATA PER TERRA.

    SECONDO PERCHE' I SACCHETTI NON SONO REGOLAMENTARI, CIO' DIMOSTRA LA NOSTRA LONTANANZA DALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E DIMOSTRA ANCHE IL GRADO DI CIVILTA' RAGGIUNTO CHE E' ABBASTANZA BASSO E NON SOLO PER NEGLIGENZA DI CHI CI AMMINISTRA;

    MA SOPRATTUTTO E COLPA NOSTRA.

    RispondiElimina
  4. questa è l'essenza di tutti i problemi siculianesi.

    ormai ho perso fiducia in siculiana, siculianesi e cosiddetti "politicanti"

    RispondiElimina
  5. amunì pà dillu ca ci li mittissi tu sti sakketti!!!

    RispondiElimina
  6. Siculiana è un paese che ancora non ha imparato a fare la raccolta differenziata , come mai?

    forse dipende dall'incapacità dell'assessore di turno ? ( un turno che ormai dura da tantissimo tempo , è quasi un impiego?)

    dipende da "strani" interessi occulti riconducibili a " Matarano".

    o è semplicemente che i Siculianesi sono delle persone incivili?

    RispondiElimina