Il "vero" significato di Superkappa

In realtà siamo in pochi a sapere il vero significato di superkappa. La versione ufficiale che viene data dal patron del sito ogni volta che qualcuno fa questa domanda è che un derivato del mondo dei C.B. dove la sigla "K" = "positivo", da qui il nome superkappa che significa quindi super positivo. Ma è ormai giunto il momento di svelare il vero significato.

La grotta in contrada Rinazzi, la mattina del 15 maggio 1993 io, L3d e Doric ci incamminammo verso una spedizione nell'entroterra di Siculiana sulle tracce dell' antica civiltà che fondò il paese. Dalle antiche cartografie che avevamo in possesso, prestateci dal Prof. Joan Sampai Siero, risultava che in località Rinazzi sorgevano i primi ruderi di una civiltà conosciuta, questi erano risalenti al 2003 A.C.. Per muoverci meglio andammo in moto, con qualche problema a causa delle attrezzature che avevamo con noi.

Da sinistra gli speleologi Pam, L3d; Doric
Quando arrivammo nel punto preciso che indicavano le cartine topografiche, non trovammo altro che una grotta. Li per li la delusione fu tanta, almeno io mi aspettavo di trovare una città perduta o qualcosa del genere. Ma prontamente il Prof. Doric ci spiegò che in sicilia intorno al 2003 A.C. gli uomini vivevano ancora nelle grotte a causa della mentalità conservatrice che rende famosi ancora oggi i siciliani nel mondo. Non molto sodisfatti ci accigemmo ad entrare.
La grotta era inodore, la temperatura del nostro termometro segnava 25C°, il tasso dell' umidità del 33%, l'aria così pura che chiudendo gli occhi sembrava di stare in paradiso e non in una grotta. Sulle pareti dei cunicoli davano subito nell'occhio (cosa?ndl3d) così per vedere dove portavano fecemmo una risonanza magnetica alle pareti e al tetto.

Dai risultati che ci pervennero, scoprimmo un vuoto sopra il tetto della grotta dove, stando elle informazione delle analisi, con Da destra gli speleologi L3D, Pam e il prof. Doric.ducevano tutti i cunicoli. Dopo qualche momento di riflessione iniziammo ad indossare l'equipagiamento da speleologia e ci ficcammo in ogni uno di quei cunicoli.
Una volta arrivati nella camera superiore grande circa un decimo della grotta con sul tetto, un foro, da dove intravedemmo la luce. Dal basso sembrava un caminetto mentre visto dall'alto un pozzo artesiano è nulla più. Fatti tutti i rilevamenti di rito tornammo a casa con alcune domanda che ci ronzava per la testa, tipo: come mai dentro la grotta sembrava ci fosse un ambiente ad atmosfera controllata? A cosa servivano i cunicoli? Ecc...

In piena notte squilla il mio cerca persone, era il numero del prof. Doric, così mi vestii in frettaie furia, presi la macchina e mi recai a casa sua. Per miracolo nel bivio sotto casa non ebbi un incidente con L3d che si recava da casa sua dal Doric. Arrivammo conteporaneamente e dopo un frettoloso saluto con gli occhi inizziammo a bussare ma non rispondeva nessuno. Continuammo a bussare ma niente, poi ad un tratto ci ricordammoche era tornato ad abitare nelle sua vecchia casa in via Concezione. Cazzo!! Ci recammo li.
Lui ci attendeva sulla porta: "Entrate!!" disse.
Il prototipo funzionante della Super Kappa
Appena entrammo notammo subito che casa sua era inodore, la temperatura 25C°, l'umidita 33% e l'aria cosi pura La "superkappa" che sembrava di essere nella grotta. Sul suo tavolo da lavoro una ricostruziona in scala 1/10 della grotta. Ci guardò sorridente negli occhi e disse: "Non era una grotta è una Kappa da cucina gigante quella là. Quella grotta e un prototipo di Kappa per cucina con un sistema di areazione molto sofisticato che regola la temperatura, il tasso di umidità e la ventilazione capace di assorbire anche la più piccola delle scorreggie. E' una super Kappa!"

Dopo 13 anni abbiamo venduto il brevetto della superkappa alla beghelli che presto la metterà sul mercato e noi saremo ricchi. Comprate anche voi la SuperKappa.

di Ciccio

Nessun commento:

Posta un commento